Crea sito

Posts Tagged "programmi radiofonici"

Saremo famose?!?

Ciao a tutte/iSegnali x tutto

Pericolocome diciamo sempre, non siamo a caccia di pubblicità personale, ma cogliamo le occasioni che ci presentano di parlare con i media, per far conoscere il gruppo, promuovere le nostre piccole iniziative e per quanto ci è possibile far vedere Progressoun altro lato del mondo dei camionisti, att tornadotroppo spesso descritto come una banda di criminali… ; con questo spirito ho accolto in cabina con me Valeria Collevecchio,inviata di Raitre, domenica alle 12 dopo TG3, nella rubrica "Persone"andrà in onda, speriamo bene, io non so abituata ne Divietoalla telecamera, ne ad avere ospiti in cabina… ma come ha detto lei: sono dei professionisti e avranno saputo trarre il no pipì...meglio… quindi il merito è loro;li ringrazio per la loro pazienza e per la loro simpatia.  Altro appuntamento, a dire il vero 3, su Isoradio, con Michele La Torre che considero cartelliun’amico…, quindi è stato più semplice parlarci, andrà in onda mercoledì alle 6,40, poi alle 8,40 e alle 10,20; in questi tre interventi ho cercato di parlare dei nostri calendari, di quelli dei Fans e poi del blog… se avete tempo e voglia seguiteli e poi scriveteci qui… le cartelli 2critiche sono sempre costruttive…. Non diventeremo famose, non è quello che vogliamo… ma speriamo lo diventino le nostre iniziative….

 BUONA STRADA!!!!Attenzione innamorati vaganti

 

Read More →

6 Novembre 2008

Ciao a tutte/i

Trascorse 13 ore dall’arrivo, durante le quali ho riposato, svolto qualche mansione d’ufficio e domestica; riaccendo il mio TITTY, sono giorni in cui non gli dedico tempo, condividiamo solo il viaggio, quando sarò meno impegnata gli farò un accurato lifting…; compilo il disco, faccio manovra in cortile, è già buio e devo prestare attenzione in retromarcia, per non schiacciare qualche vettura, marcia avanti e imbocco il vialetto ghiaiato in discesa, se mi va bene non incontro nessuno, altrimenti a uno dei due tocca far retro, solitamente sono io, perchè faccio prima che stare ad aspettare che l’altro conducente capisca che è l’unico modo per passare. Fermata al distributore e salto la sosta al bar, niente saluti agli amici, solo un cenno col braccio dalle pompe, è già ora di andare a caricare; passano 6 minuti prima di riuscire ad immettersi sulla Pedemontana, svoltare a sinistra a quest’ora è un impresa ciclopica, è di recente costruzione ma con progetti di quando il traffico era 1/5… era troppo complicato destinare una corsia uno spazio per immettersi, troppo complicato anche per una BM frenare per farmi passare, tanto dovevano comunque procedere in fila, c’è una sola corsia per senso di marcia e divieto di sorpasso, ma il buon senso è una dote estinta.Ora sono leggermente in ritardo, fossi andata a far due chiacchere al bar almeno mi sarei rilassata; 25 km di 061120081453tangenziale a 80 km orari, cambiando corsia in prossimità delle immissioni da destra, stranamente stasera nessuno mi costringe a frenare, il traffico è ordinato e scorrevole; uscita 8, mi dirigo alla logistica, saluto con i fari un amico che sta andando in direzione opposta alla mia, ma anche a quella di casa sua, provo a chiamarlo al CB… niente sarà al cell.. sarà per un’altra volta. Ribalta libera, scendo apro i portelloni, risalgo e mi vado a posizionare, scendo a salgo sulle ribalte, magazzinieri dispersi, individuata la merce etichettata per il mio carico vado in ufficio a compilare la parte dei documenti che mi riguarda, sperando nel frattempo mi carichino il camion, un’illusione… ma a volte succede, non stasera..15 timbri e 7 firme, separo le copie che ritornano all’ufficio”via aerea” e mi porto via 2 plichi del peso di un bambino, accidenti quanta carta!!! Mentre mi sto dirigendo al camion mi viene incontro un magazziniere, non per il carico ma perché ha mal di testa e mi chiede se posso dargli una pastiglia dalla mia cassetta dei medicinali, non ho niente di adatto e gli propongo le gocce che raramente uso io, più per disperazione che per convinzione accetta, speriamo gli passi in fretta… altri si fermano, tutti con una diagnosi e relativa terapia, io ho messo a disposizione ciò che ho… se hai alternative… lui sembra rassicurato, sorride. Ringrazia e torna al lavoro; risalgo i gradini a muro, stavolta un magazziniere c’è, ci accordiamo per il carico, in un quarto d’ora la merce viene trasferita sul cassone, scendo, sposto il camion 061120081454per avere lo spazio per chiudere i portelloni, ringrazio e saluto. Si parte, destinazione Malpensa, come ogni sera o quasi; tangenziale scorrevole,  qualche lampo in lontananza, ma niente di preoccupante quando imbocco l’autostrada,  a Reggio Emilia già comicia una pioggiarellina che presto si trasforma in un temporale… a Piacenza già finito e spengo i tergicristalli e fino a Melegnano tutto tranquillo e regolare… Poi una chiamata di Donatella, è 20 Km dietro, decido di aspettarla all’ADS di S Giuliano, deve percorrere il mio stesso tratto di strada, sintonizziamo il CB sul 18 e parliamo finchè non mi raggiunge, non ci siamo mai viste e anche alla cassa continuiamo a raccontarci di noi, così ci perdiamo il motivo della discussione tra la cassiera e una cliente, lo capiamo solo dal tono stizzito di quest’ultima mentre si allontana… ci ridiamo sopra… prendiamo il caffè e usciamo.. OPS!! Una pattuglia sta osservando i nostri camion,061120081455 continuando a parlare ci andiamo a mettere davanti al suo e loro se ne vanno…BENE! Consegna della  ns targa, foto di rito e ripartiamo, in tandem stavolta; continuiamo a raccontarci di noi come se fosse l’ultima volta che ci vediamo, ma ci saranno altre occasioni o perlomeno lo spero.. Ha ragione Rò a dire che Donatella è un’ottima interlocutrice…fra le tante cose mi dice che più volte le sarebbe piaciuto intervenire alla trasmissione radiofonica di Isoradio che trasmettono la sera e che si occupa di trasporti in vari aspetti… memorizzo: vuoi vedere che abbiamo trovato una collega che non ha il problema della timidezza… Da tenere presente in futuro! Senza rendercene conto è arrivato il punto in cui le nostre strade si dividono, il discorso interrotto perché al Cb non ci sentivamo più lo finiamo al telefono, mentre parlo con lei, sono arrivata al Cargocity, spuntato i documenti e ho pure dimenticato di aprire i portelloni andando a posizionarmi in ribalta, ero concentrata nell’argomento e ho trascurato il lavoro, ci salutiamo:buonanotte e Buona Strada! Lei ha raggiunto la destinazione e riposerà; io trascorrerò la notte qui, sicuramente ci vorranno ore… Vado a far mettere il timbro con l’orario di arrivo in magazzino serve a tutelarmi in caso la merce dovesse perdere l’imbarco: io ero presente, non a dormire o nell’altra logistica, non è mai successo ma è meglio prevenire…; finalmente mi fanno togliere il piombo, scarico, controllo della merce e altro Timbro: Tutto OK!! Mi trasferisco alla palazzina A, dall’altra parte di questo grande piazzale, e si ricomincia consegna dei documenti, 061120081451attracco alla ribalta e attesa del turno di scarico, sono le 00,30, passeranno ore… ci sono 5 bilici con la merce a terra, prima di me e 3 motrici piccole: caffè, sigaretta e chiacchere con un collega che fra poco andrà a casa… è venuto a chiamarmi, ormai è tradizione quando c’incontriamo. Ritorno in cabina, fuori ci sono 12° e non sono abituata a parlare tanto… qui posso riordinare i pensieri, godermi il silenzio della solitudine, osservare il micio che che si arrampica sui bidoni della spazzatura alla ricerca di cibo, il tutto al dolce tepore che manda in cabina il webasto… Dopo 2 ore e mezza, situazione invariata, comincio spazientirmi sono andate via solo 2 motrici… perché dobbiamo essere noi a pagare queste situazioni inadeguate a una grande struttura come questa  vorrebbe essere, io ho su 8 colli e non superano i 4 metri cubi, per scaricare bastano 5 minuti e 15 per posizionare, sono qui a giocarmi le ore  di guida che mi rimanevano questa settimana e domani sera non potrei partire, manca il riposo giornaliero…H 3,30 fra poco verranno a prendersi la merce per preparare il contenitore in tempo utile all’imbarco, è una magra consolazione… ma serve per scaricare e ripartire… Faccio considerazioni sulla mia giornata, per me è ancora giovedì, per il resto del mondo venerdì all’alba, io finchè non ho dormito ho un fuso “sfasato”… Patrizia e Angela andranno ospiti in una trasmissione di un canale Sky, Milena è in Toscana diretta in Umbria, Ramona festeggia il suo compleanno e ha invitato camionisti col camion…, Ho incontrato Donatella… Ok!! Miracolo!!! Mi stanno scaricando il camion… Merce e imballi OK!!! 071120081456Timbro!!! Chiusura delle porte posteriori, radio a manetta e percorso al contrario… Sono passate 12 ore e sono nuovamente sotto la colonnina del gasolio a Fiorano, 5 Km da casa, mentre faccio colazione Saverio riempe i serbatoi, non è suo compito ma avrà visto che sono stanca… In cortile spegnendo il motore penso a cosa portarmi in borsa, fino a domani non salirò più sul camion, stasera deve andare Fabio, Ma Titty sarà ancora in viaggio…;  ho davanti una giornata “importante”, mia nipote discute la tesi all’università e capita una volta nella vita, ci vuole presenti… sarò uno straccio, ma vado, orgogliosa dell’invito… Doccia, tacchi e look serio, caffè e per fortuna sono passeggera, mi cade la palpebra durante il viaggio… appena vedo Alice mi riprendo… Una giornata d’attesa che non dimenticherà nessuno dei presenti…  

BUONA STRADA a Donatella, alla Nostra Dottoressa e a Tutte/i!!!!

Read More →

Amica radio…

Ciao a tutte/i,

tempo fa in un commento rivolto a un post di Mony Francesco scriveva…

"Ho notato il riferimento alla radio. Penso sia un’insostituibile compagna per chi trascorre tante ore al volante.  Un giorno mi piacerebbe che parlaste più in dettaglio del vostro rapporto con la radio. Quali sono le vostre emittenti preferite, se prediligete la musica, l’informazione, i dibattiti, l’intrattenimento spiritoso, il coinvolgimento degli ascoltatori…."


Ebbene cosa ascoltate quando guidate x ore e ore? quali sono i vostri programmi preferiti oppure che genere di musica ascoltate?

Personalmente nn ascolto molto la radio, diciamo che adoro ascoltarla di notte xchè ci sono canzoni + belle rispetto a quelle trasmesse di giorno che sono + commerciali, ripetitive e continuamente interrotte da spot pubblicitari. La domenica sera quando viaggio mi piace seguire il programma di Lupo solitario  di cui ne parlai tempo fa, va in onda ogni domenica notte da mezzanotte alle 1, suo Radio due, un programma molto ben curato, ascoltare x credere! altrimenti ho sempre la radio sintonizzata su Radio Virgin che trasmette musica rock a 360 gradi, altrimenti passo a stazioni locali come Radio Tirol o Sud Tirol Ein che anche quì trasmettono buona musica. x il resto ho sempre con me il porta cd che pesa nn so come da quanto è imbottito: cd di gruppi x lo + stranieri e ovviamente genere rock, metal, glam, country, celtico, musica che mi dà energia e mi rende attiva x tutto il viaggio. E ora tocca a voi dire la vostra! ciaoooo

Read More →

JUNGLA D'ASFALTO

DIARIO DI BORDO 29 SETTEMBRE – 3 OTTOBRE 2008

 

29 settembre…”..seduto in quel caffé, io non pensavo…” sarebbe meglio dire “seduta in quella cabina ad aspettar di caricare…” comincia cosi  una nuova settimana. Fuori c’è freddino, solo 7°C, ma un pallido sole si alza pian piano in cielo. E pian piano il carico prende posto nel cassone del camion. E’ fine mese e come sempre c’è poco o niente, quindi oggi si fa solo del locale.29092008 Fiattizzato

Andiamo in un noto supermercato…una quarantina di minuti di attesa prima di entrare a scaricare. Ci mettiamo in ribalta, Stef scende e io resto in cabina, guardo un ragazzo extracomunitario che svuota il contenuto di 2 bancali di cassette di frutta e verdura in un cassone dei rifiuti. Sembra sconsolato, almeno quanto me, di tutto quello spreco, vedo pomodori, uva, meloni, pere, prugne e sacchetti di verdure già pulite e pronte da consumare finire tra i rifiuti. Prende in mano un bel pomodoro rosso, lo soppesa, scrolla la testa e lo lancia insieme a tutto il resto. Deve essere difficile per chi fa fatica a tirare la fine del mese buttare tutta quella roba. Ma questo è il sistema di lavoro dei supermercati, l’invenduto da buttare è già in conto…però penso a tutte quelle persone che al sabato hanno rinunciato a comprare qualcosa perché costava troppo…

29 09 2008 vecchi capannoniCe ne andiamo….Busto, Gallarate, Marnate, Gorla, Castellanza, ecc. Prese e consegne. Consegne e prese. La giornata scorre dentro e fuori dai cancelli delle ditte.

A guardarsi intorno si capisce perché succedono tante “disgrazie” sulle nostre strade…per esempio, mi tocca attraversare tutto un paese dietro a un ciclista alla velocità di 20 km/h quando va forte, maledico lui e la sua “tutina” colorata. Il suo fingere di “allenarsi”, di “tenersi in forma”. Le BM dietro maledicono me perché non lo passo, ma io non posso rischiare, di fronte arriva sempre qualcuno e la strada non è molto larga. Penserete che sono cattiva e prepotente? Che anche le biciclette in fondo hanno diritto di viaggiare per strada? E’ vero, ma a me veniva voglia di telefonare ai vigili di quel paese per chiedergli se la potevo usare io col camion la pista ciclabile visto che lui non lo faceva!! In più arriviamo a un semaforo, scatta il rosso e lui…passa! E vai!! Altri paesi, limite dei 50 km/h, striscia continua, io che rispetto la velocità e le BM che mi passano come fossimo in autostrada…Ancora: sono ferma da un po’ a un semaforo, sono la prima della fila, con la freccia a sinistra, un vecchio in bici avanza a FATICA tra me e lo spartitraffico centrale e si va a mettere davanti al muso del camion, scatta il verde…aspetto per vedere cosa fa…va dritto…e se non mi fossi accorta di quello che aveva fatto? Se fossi partita convinta di non avere nessuno davanti? Dalla cabina non lo vedevo…meglio non pensarci…quanti occhi bisogna avere? Eppure basterebbe che ognuno rispettasse il suo posto in fila…

Rientriamo in scuderia e carichiamo per la Toscana.30092008 un carico

Martedì mattina le prese e consegne le facciamo tra Prato e Pistoia, c’è un sole delicato, con nuvole bianche alte che tolgono l’azzurro al cielo. Ascolto Linus e Nicola su Radio DJ. Sorrido quando parlando di bimbi piccoli Linus racconta del suo che è andato all’asilo con una macchinina ed era circondato da bambine interessate SOLO all’automobile. E poi un ascoltatore racconta del suo bimbo al mare con una betoniera circondato da bimbe interessate SOLO al camion!! Conclusione: le donne amano i motori fin da piccole!! Ma dai! Avrei voluto chiamarlo (ma poi non l’ho fatto) per dirgli che è vero e che son sempre più le ragazze che sognano di diventare autiste! Che ne conosco tante…

Oggi sull’appennino si “vola”: 50-60 km/h in salita e in discesa si frena solo per non andare oltre i limiti, è da segnare sul calendario! Una sosta a Parma per il quarto d’ora di legge e poi è routine fino a casa, sulla tangenziale ovest assisto alla solita guerra per dimostrare chi è più stupido: chi corre troppo o chi si “rifiuta” di dare la precedenza? O le moto che ti passano a manetta in corsia d’emergenza? E non c’è nemmeno una pattuglia a fare da giudice e decidere il risultato e il vincitore…Arriviamo a destinazione, faccio il pieno e appena si libera una ribalta mi ci ficco: qui è ora di punta! Scarichiamo e carichiamo un altro giro.01 10 2008 Montemurlo

Mercoledì mattina, quando apro gli occhi l’appennino è coperto da un cielo nerissimo, starà diluviando lassù? Le montagne non si distinguono nemmeno dalla coltre di nuvole…per fortuna qui nella piana di Prato non piove. Facciamo il nostro giro di consegne e ripartiamo presto. Abbiamo fatto talmente tante volte questa strada che ormai anche il baraccamento la conosce a memoria…ogni curva, ogni salita e discesa, ogni piccolo dislivello… a volte verrebbe voglia di cambiare orizzonte, di inseguire qualche nuova destinazione. Ricarichiamo a Novara e ripartiamo, c’è un incidente in direzione Milano con parecchia coda, entro più giù in A4. Una sosta a S. Zenone e via. Questa scena mi mancava: sono le 19.00 passate da poco, dopo Lodi, ci sono parecchie auto, a un certo punto un motociclista ne affianca una davanti a me , sulla seconda corsia e si mette a far gestacci al conducente, frenano, continuano con i gesti, intanto si spostano a destra, fanno per fermarsi in piazzola ma ripartono subito, frenano, gesticolano…il tutto davanti al mio muso…io mi butto in corsia di sorpasso, attacco le trombe e gli lampeggio con i fari, il mio messaggio è: “Oh 2 deficienti!! A me non interessa chi di voi 2 ha ragione ma andate a litigare da un’altra parte e non davanti al muso di un camion, che non ha lo stesso “breve” spazio di frenata di un’auto né tanto meno di una moto!!”  Mai che c’è una pattuglia a vedere queste scene, MAI!! GRRRRRRR!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Esco a Piacenza per una buona pizza a “La Siesta”, ormai c’abbiamo fatto l’abitudine a mangiare guardando il murales del camion. Dopo cena proseguiamo sulla via Emilia fino a Parma ovest, è bella di sera con le vecchie case illuminate dalla luce calda dei lampioni. Poi giù per la Cisa, direzione Pistoia. Poco dopo la mezzanotte tiriamo il freno a mano e chiudiamo le tendine: si 02102008 revisione mobiledorme…ZZZZZZZZZZZZZZZZZ!!!!!

Giovedì, oggi il giro è lento, le solite nuvole nere in cielo, il solito pallido sole, Stef scarica, io ascolto la radio. Rientriamo ancora dalla Cisa, al primo parcheggio c’è il camion della revisione mobile, ma è chiuso, saranno in pausa pranzo? Dopo il valico c’è il sole, in pianura pure il vento. Sull’A1 il traffico aumenta a dismisura: dove andranno tutti?  

02102008 sulla Cisa02 10 2008 sulla CisaMe lo chiedo spesso e non so rispondermi…La tangenziale ovest – il solito manicomio – l’A 4, usciamo a Novara, scarichiamo e rientriamo in scuderia. Faccio il pieno,  gli pulisco i vetri e carichiamo l’ultimo giro della settimana, la destinazione è sempre la stessa, al di là dell’appennino. Doccia e cena a casa in compagnia dei 3 mici, li adoro, se potessi me li porterei sempre con me, ma ai gatti non piace viaggiare. Un giro veloce sul blog per vedere se ci sono news, poi di nuovo notte buia, asfalto nero, km che scorrono sotto le ruote, la luce dei fari dei veicoli che incrocio….03102008 temporale

Venerdi, finalmente ce l’ha fatta a piovere qui a Prato…e a sporcarmi ben bene il camion, solito giro di consegne, il sole che cerca di far capolino in mezzo alle nuvole nere, io che ascolto la radio. Ripartiamo prima di mezzodi, al km 270 siamo già FERMI in colonna…03102008 marcia lentaper fortuna si

libera presto, al posto dell’’ostacolo è rimasta solo una torcia per terra che si sta spegnendo pian piano. Da Bologna splende il03102008 quasi a Bologna sole e tira il vento. Molto vento! Incrocio Antonella con la sua Sirenetta, provo a chiamarla, ma riesco giusto a dirle “ciao!” c’è sempre bailamme per baracchino, non so nemmeno se è riuscita a capire chi ero…peccato. Dopo il Po’ il cielo torna nero di colpo e grandina pure per un paio di km, l031020082020a temperatura sul termometro oggi sale e scende di continuo. Passo Milano prima dell’ora di punta, anche se la “prova freni” allo svincolo per la GE non manca mai: qualcuno può spiegare ai signori automobilisti che la distanza che io tengo dal camion davanti è “di sicurezza” e non serve a loro che sono ancora in terza corsia a metà dello svincolo per rientrare e FERMARSI davanti a ME  e di fianco a quelli che già sono incolonnati per uscire!!!…che non è che loro sono FURBI e noi che rispettiamo le regole TUTTI SCEMI!!02102008 lui può

Per fortuna che la settimana è quasi finita. Il giorno che faranno una bretella per tagliare fuori Milano io farò i salti di gioia fino alla LUNA!! Un’ultima presa e si rientra in scuderia, si scarica, si carica per lunedì, una pulita veloce dentro e fuori alla cabina, un saluto e direzione casetta e miciotti!!

Ciao a tutti e buona strada sempre!

Moni.

Read More →

Andiamo in onda….

Ciao a tutti/e

Vi informo che GIOVEDI 25 nella trasmissione MATTINO 5 su CANALE 5 dalle 9 alle 11 circa , saranno ospiti di Barbara D’urso GISELLA, ANGELA e PATRIZIA!!! in bocca al lupo ragazze!

Mentre SABATO 27 nella trasmissione radiofonica L’ALTRO LATO su RAIRADIO2 alle ore 9.30 ci sarà una mia intervista riguardo il nostro mitico blog!


In un periodo in cui sentiamo spesso brutte notizie di tir coinvolti in incidenti stradali, i cui conducenti sono spesso accusati di esserne la causa considerati i "pirati della strada",  speriamo che in queste occasioni con la nostra presenza e la nostra voce si possa dare un’immagine normale e + positiva del mondo del trasporto.
 
A presto e, come sempre, buona strada a tutte/i!



Read More →

Parole alla radio… – 1

Ciao a tutte/iGisy

stanotte alle 00,30 su radio Rai1 dovrebbero trasmettere una conversazione telefonica tra me e Maurizio Costanzo, nel programma l’Uomo della Notte, una serie di domande riguardo il mio e il nostro mondo, un’esperienza nuova e piacevole, ringrazio Santino in particolare, per l’opportunità di farmi partecipare creando uno spazio dedicato alle mie parole e al conduttore per la sua simpatia. é un orario per me congeniale, ma per molte di voi assurdo, quindi ascoltatelo se avete tempo e voglia, altrimenti ve lo racconteremo noi…. Buona Strada a Tutte/i!!!

Read More →

Michele a Isoradio

Ciao a tutte

ieri sera ho sentito su Isoradio Michele La Torre, per una volta ruolo invertito, non era lui ad intervistare ma Fabio Montanaro, hanno dato una visione dei rapporti tra i camionisti di oggi e quelli di camonicauna volta, cercando di capire e far capire quando e perchè si è perso il lato umano… sono intervenuti parecchi colleghi portando le loro esperienze e le impressioni, il processo di cambiamento che c’è stato negli anni, le cause di una trasformazione così radicale a totale sfavore dell’autista, che esso sia dipendente o padroncino. Entrambi mi hanno ospitato più volte alle loro trasmissioni per far conoscere il nostro gruppo e le nostre iniziative,  ma la trasmissione di ieri mi ha commosso perchè li ho sentiti impegnati a difendere l’immagine collettiva di una categoria che a priori è soggetta a pregiudizi. Michele ha parlato anche dei raduni, momenti d’incontro creati per socievolizzare con i colleghi e le loro famiglie, visto che i tempi di lavoro non lo consentono più e in luoghi predisposti e autogestiti da gruppi di colleghi.

Buona strada a Fabio e Michele e naturalmente a tutte Voi!!!

Read More →

Appuntamento mancato…

Ciao a tutte/i

ieri sera ho mancato un appuntamento telefonico, per registrare una conversazione inclusa in sciopero tiruna trasmissione radiofonica, purtroppo la Ditta committente della merce che trasportavo mi ha chiamato proprio in quei minuti in cui la redazione ha provato a contattarmi, non hanno più richiamato, probabilmente per rispettare i loro tempi di registrazione; a volte la nostra professione c’impone priorità che agli estranei non sono comprensibili, sono dispiaciuta, non tanto per me, ma per la persona che aveva organizzato il tutto con precisione e raccomandazioni e per chi era stato informato e aspettava di sentire la mia voce a quell’ora tarda… Ci saranno altre occasioni, magari con interlocutori meno importanti ma non è di primaria importanza farci pubblicità, l’importante è continuare a crederci e impegnarsi.

BUONA STRADA a tutte/i

 

 

Read More →

Lupo Solitario: una voce nella notte.

"A tutti coloro che sono in ascolto mando un mediterraneo saluto di serenità. Sotto qualunque cielo mi state ascoltando, in qualunque fuso orario vi troviate, qualunque sia lingua del posto nel quale vivete, a tutti voi auguro serenità e allegria". E’ con queste parole di saluto che Lupo Solitario inizia la sua trasmissione in onda ogni domenica sera da mezzanotte alle una su radiodue.
Ormai per me è diventato un appuntamento fisso, dato che a quell’ora sono già di lavoro con il primo viaggio della settimana. E non può che cominciare al meglio se non passando un’ora in compagnia di una voce amica.
La prima volta che ascoltai questa trasmissione radiofonica la trovai subito interessante,  perché diversa dalle altre sempre colme di interruzioni dovute a spot o battute sciocche dello speaker di turno. Finalmente si riesce ad ascoltare una trasmissione vera e genuina, grazie alla capacità di Lupo Solitario a gestire con saggezza l’argomento scelto. Infatti quì Lupo dedica uno spazio su qualsiasi tematica e problematica, anche a richiesta, portando riflessioni e approfondimenti. E fra una considerazione e l’altra segue una pausa con stacco musicale, che trovo sempre di buon gusto. E’ poi il momento della lettura di un racconto tratto da leggende celtiche o aborigene, scelti non a caso, perché inerenti sempre all’argomento della nottata. Conclude con una riflessione personale e con qualche utile consiglio, e anche con qualche segnalazione interessante, come quella di questa ultima puntata, dove Lupo parlando della "curiosità" ha suscitato quella degli ascoltatori proponendo di visitare il blog delle camioniste!!! che bello grazie troppo gentile!!!! Tant’è vero che Lupo ci ha inserito tra i link sul suo sito internet. Siamo agli ultimi minuti disponibili, e Lupo passa a leggere la posta dei radioascoltatori, ai quali risponde sempre sia in onda che in privato E al termine della trasmissione ecco che rinnova i saluti di rito, ricordando che chi volesse scrivere o parlare con lui può contattarlo sia telefonicamente che tramite il suo sito internet www.radiolupo.net dove si può trovare anche l’ultima puntata appena trasmessa in mp3 con la possibilità di scaricarla. E allora vi invito anch’io a trascorrere una piacevole serata con una voce amica e sincera, che sa infondere fiducia e speranza, coraggio e serenità. Ricordate: domenica sera, da mezzanotte alle una, su radio2, Lupo Solitario, una voce nella notte! Ciao!
Read More →